Tag

, , ,

Provaci ancora, Sam (Stati Uniti, 1972) di Herbert Ross
Interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Tony Roberts, Jerry Lacy

E’ curioso che il film che, nel lontano 1962, consacrò definitivamente il genio comico di Woody Allen (e che  e più di tutti ha contribuito a definire la figura tipicamente alleniana dell’intellettuale nevrotico e pieno di complessi sul sesso e sulle donne) sia stato un film non diretto dallo stesso Allen. Certo Provaci ancora Sam è in gran parte farina del sacco del regista di Io e Annie e Manhattan (è lui l’autore della sceneggiatura, che si ispira alla sua omonima piecè teatrale), ma non si può negare che un grande contributo al film sia dato anche dalla regia attenta, lucida e a tratti quasi surrealista di Herbert Ross.
Il film è scandito da un ritmo veloce e sincopato, quasi “nevrotico” (perfettamente in linea col carattere del personaggio di Sam), cui si alternano momenti onirici di pura finzione: Sam immagina infatti non solo di parlare con Humphrey Bogart (suo mentore, nonché consigliere per quanto riguarda i rapporti con l’altro sesso), ma anche di vivere alcuni momenti della sua vita come fossero le scene di un film. La pellicola si mantiene così costantemente in equilibrio fra realtà e finzione (caratteristica comune a molti film successivi di Allen, si pensi a La rosa purpurea del Cairo, Alice, ma anche l’ultimo Midnight in Paris), e la presenza costante di figure e riferimenti appartenenti a un cinema d’altri tempi (Sam è un critico cinematografico che conosce a memoria Casablanca e quasi tutti i film di Bogart) dà alla pellicola un tono retrò che non guasta.
Allen, con le sue movenze impacciate e i suoi tic, è un susseguirsi di battute esilaranti, ma grande merito alla riuscita complessiva del film va dato anche ai suoi comprimari: Diane Keaton, in una delle sue interpretazioni migliori (con questo film comincerà un lungo sodalizio, sia professionale che sentimentale, con Allen) e l’ottimo Tony Roberts, spalla ideale dello stesso Allen, che infatti lo vorrà con sé anche per Io e Annie.
Pellicola che descrive le complesse dinamiche alla base dei rapporti di coppia, Provaci ancora Sam è un film divenuto in brevissimo tempo un vero e proprio cult, ricco di momenti altissimi: dal prologo, con Sam che guarda estasiato come un bambino il finale di Casablanca, alla conclusione, in cui lo stesso Sam ha l’occasione di poter interpretare quella sequenza nel mondo reale, riuscendo allo stesso tempo a capire l’importanza della fiducia e dell’amicizia, anche se questo comporta la perdita della donna che ama. Proprio come Bogart in Casablanca.

About these ads