Tag

, , , , ,

Cronos (Messico, 1993) di Guillermo Del Toro                                  Interpreti: Federico Luppi, Ron Perlman, Claudio Brook, Tamara Shanath, Margarita Isabel

cronosChe Guillermo Del Toro fosse un cineasta con un talento immaginifico e una capacità di narrare il fantastico al di fuori della norma, lo si era capito sin dal suo primo lungometraggio: Cronos.

Quello del regista messicano è un mondo fatto di alchimisti, mostri, insetti, creature malvagie, complessi meccanismi ad orologeria; tutto questo è presente in Cronos,  storia di vampirismo ben poco convenzionale, in cui un vecchio antiquario, a causa di uno strumento misterioso ritrovato nella sua bottega e costruito secoli prima da un funzionario dell’inquisizione, si trasforma in un Nosferatu inquietante ma, tutto sommato, buono. A parte il modo nuovo in cui il tema del vampirismo viene trattato (pur rispettandone le regole fondamentali: bisogno spasmodico di sangue umano, sofferenza provocata dalla luce del sole, paletto di frassino come arma letale), ciò che sorprende è il modo in cui Del Toro tratta il fantastico, e cioè come se fosse, naturalmente, parte del nostro mondo. In pratica egli accetta l’elemento sovrannaturale come farebbero i bambini; e non è un caso che, in Cronos come anche in altre sue opere successive (La spina del diavolo e Il labirinto del fauno, i suoi capolavori), il personaggio centrale della vicenda sia proprio un piccolo innocente (in questo caso, la nipote del vampiro).

Il cast è a dir poco variegato (Federico Luppi interpreta il nonno non-morto, mentre l’americano Ron Perlman, che Del Toro vorrà fortemente qualche anno dopo nel ruolo di protagonista per i suoi due film su Hellboy, è il cattivo di turno).

Con questo film, Del Toro si farà conoscere al grande pubblico: avrà così l’occasione di girare il suo primo film americano (quel Mimic (1997) forse un pò limitato da esigenze di produzione che non lasceranno alla fantasia e alla creatività del regista messicano di esprimersi al meglio) ma soprattutto di gettare le basi per una carriera straordinaria di cui l’ormai prossimo Pacific Rim sarà sicuramente l’ennesimo, splendido tassello.

Annunci