Tag

, , ,

Soldi Sporchi (USA , Regno Unito, Germania, Francia, Giappone – 1998) di Sam Raimi                                                                                                          Interpreti: Bill Paxton, Billy Bob Thornton, Bridget Fonda, Brent Briscoe, Jack Walsh

images

Nonostante la filmografia di Sam Raimi sia sempre stata contraddistinta da incursioni nel fantastico e nell’horror, il suo capolavoro assoluto resta un film drammatico e profondamente “terreno”.

Il modo migliore per definire Soldi sporchi è glaciale. Non tanto per il contesto in cui si svolge la vicenda (il film è ambienatato in pieno inverno, in una cittadina del Nord America perennemente coperta da uno spesso strato di neve), ma per una messa in scena fredda, lineare, e per una sceneggiatura che, al contrario di altri film di Raimi, non lascia spazio nà all’ironia né alla fantasia.

Soldi Sporchi è un film sugli uomini, e sul potere che il denaro esercita su di essi: quella del protagonista  Hank è, tutto sommato, una vita felice (un lavoro fisso, una moglie innamorata e in attesa di un bebè, una bella casa), almeno fin quando egli scopre, insieme al fratello mezzo ritardato e ad un amico ubriacone, un tesoro di diversi milioni di dollari. A questo punto la prosopettiva di una vita “nomale” comincia a stare stretta sia ad Hank, che da padre di famiglia amorevole e rispettoso della legge e delle regole si trasforma in un ladro e un assassino, sia a sua moglie, vera “mente criminale” della vicenda. Il film mette in mostra il lato peggiore dell’essere umano: e lo fa mostrando splendidamente la metamorfosi che occorre nei protagonisti (Bill Paxtone Bridget Fonda non sono mai più stati così bravi);  menzione d’onore per Billy Bob Thornton, che dona al suo personaggio una malinconia e una tristezza sinceramente toccanti e quasi “fuori posto” in un film così crudele e così freddo, ma anche così straordinariamente coinvolgente.