Tag

, , , , ,

Carnival of Souls (USA -1962) di Herk Harvey                                  Interpreti: Candace Hilligoss, Frances Feist, Sidney Berger, Art Ellison, Stan Levitt

carnival-of-souls21

Vi sono dei piccoli film che, nati letteralmente dal nulla, hanno poi vissuto nell’oblio per decenni, salvo poi essere riscoperti col tempo. Divenendo in alcuni casi dei veri e propri cult, come Carnival Of Souls.

La storia narrata nel film di Herk Harvey è quella di Mary, unica sopravvissuta ad un drammatico incidente automobilistico, che inizia ad essere perseguitata da inquietanti visioni di figure macabre e deformi, e ad essere morbosamente attratta da un luna-park abbandonato.

Carnival Of Souls è un film realizzato con pochissimi mezzi e con un budget ridottissimo che, come si può evincere dalla trama, punta tutto sulle atmosfere, sul visto/non visto, sul sottile senso di inquietudine che pervade tutta la pellicola e che viene trasmesso allo spettatore con grande efficacia, attraverso le improvvise apparizioni di schiere di non-morti, o suggestive sequenze prive di audio.

Non è un caso che questa pellicola abbia avuto una grandissima influenza su tanto cinema dell’orrore: si pensi alle somiglianza tra gli zombi di Carnival Of Souls e quelli de La notte dei morti viventi di Romero, ma anche alle analogie con un certo tipo di filmografia “paranoica” (penso in particolare a Repulsion di Roman Polanski).

Il film di Harvey (che si ritaglia il ruolo di una delle figure che perseguitano la giovane protagonista), non risente assolutamente del peso degli anni, ma anzi ha conservato, intatto, tutto il suo fascino. E, a distanza di anni dalla sua realizzazione, ha trovato il giusto posto tra i grandi cult della storia dell’horror.